flexile-white-logo

Critical: Sanctuary – Stagione 1

Critical: Sanctuary - Stagione 1

Oltre il Mare di Neven, qualcosa di strano sta accadendo nell’Arcipelago della Mezzaluna, la culla degli dei. Tombe a lungo rimaste sigillate sono state aperte e storie di antichi mostri giungono da questi lidi.

La Gilda degli Esploratori vuole scoprire cosa sta succedendo ed ha inviato i suoi affiliati più talentuosi.

Benvenuti e benvenute all’Arcipelago della Mezzaluna, il santuario degli dei.

Critical: Sanctuary è progettato come una serie tv e offre l’esperienza unica di vivere un’avventura in cui i protagonisti siete voi. È un regolamento per gioco di ruolo governato da meccanismi molto semplici ed è pensato per essere un tutorial introduttivo a questo tipo di esperienza. Riesce comunque ad essere divertente ed intrigante anche per chi già conosce questo mondo.

Dichiarazione di intenti - DDI

Dove e come

Giocheremo in presenza al CFO, facilmente nella saletta al piano di sopra.

Non serve portare niente: tutto il materiale è contenuto nella scatola del gioco. La campagna proposta in questa edizione è composta da 9 episodi, ognuno della durata di circa 30 minuti. A seconda del tempo a disposizione ne giocheremo più di uno, prendendoci qualche minuto alla fine di ogni episodio per discutere l’andamento della serata. Sicuramente non riusciremo a finire l’intera stagione ma gli episodi sono in qualche modo conclusivi.

Regolamento

Useremo la scatola di Critical: Sanctuary, un gioco edito da Grumpy Bear.

I personaggi a disposizione sono quattro: guerriero, mago, ranger e ladro (in versione maschile e femminile). Ognuno possiede delle caratteristiche che verranno utilizzate per test di abilità e nel combattimento (si possono ottenere bonus ulteriori tramite carte background ed oggetti). Per risolvere i conflitti si utilizzano dei dadi a sei, otto e dodici facce, con sopra alcuni simboli che identificano successi e fallimenti (i dadi sono contenuti nella scatola e saranno ovviamente a disposizione dei giocatori).

Sul sito di Grumpy Bear è disponibile un estratto del manuale in PDF, che può valer la pena di leggere prima dell’incontro, sono una dozzina di pagine.
Estratto del manuale di Critical: Sanctuary (PDF)

Ambientazione

Da che gli umani ne hanno memoria, queste terre sono sempre state divise in Otto Baronie. Ognuna governata nominalmente da baroni, ma il cui vero destino è nelle mani degli dei. La presenza costante di questi dei, dalle sembianza per metà umanoidi e per metà animali, pervade ogni aspetto della vita quotidiana: la loro magia scorre nel tessuto stesso del mondo. Anch’essi sono otto.

Ognuna di queste divinità, che sia un granchio, un cervo, una civetta o una scimmia, costituisce le fondamenta di una civiltà umana forte quanto armoniosa, comunicando la propria volontà attraverso sacerdoti nomadi che vagano per la terra. Questi sacerdoti-stregoni sono l’incarnazione del potere divino, la magia è incisa sul loro corpo sotto forma di mistici tatuaggi. Sono allo stesso tempo venerati e temuti dalle genti.

Le potenti Gilde, che ovviamente sono otto, sono responsabili dell’organizzazione sociale. Sono loro che fondano città e istituiscono baronie, dirigendo le trame della vita politica sotto lo sguardo divertito degli dei. Nel corso del tempo, tuttavia, gli dei hanno abbandonato e trascurato sempre di più i loro sudditi, preferendo concentrarsi sugli intrighi tra divinità, lasciando i loro sacerdoti nomadi soli di fronte ai problemi umani. Il vuoto lasciato dall’assenza dei loro padroni ha spinto i baroni, assetati di potere, a impugnare le armi per il proprio tornaconto personale. Con l’affievolirsi della magia, le Gilde hanno cercato di negoziare accordi tra i baroni.

È finalmente giunto il tempo degli umani, dopo quello degli dei?

Tono

I pilastri della narrazione in Critical: Sanctuary sono l’avventura, l’esplorazione ed il mistero. Naturalmente non mancheranno le scene d’azione e di combattimento in cui bisognerà vendere cara la pelle. Il meccanismo usato per gestire eventuali sconfitte è comunque “fail forward” ed i personaggi sconfitti non vengono mai uccisi ma semplicemente escono di scena fino all’inizio della successiva, durante la quale avranno dei malus come conseguenza della loro caduta.

venerdì 29 Dicembre 2023    
20:30 - 23:30
Prenotazioni chiuse
Circolo Fratellanza Operaia
Viale della Rocca, 16, San Giovanni in Persiceto, BO, 40017
Consenso ai cookie con Real Cookie Banner
× Serve aiuto?