flexile-white-logo

La Chiamata di Atropo – Oneshot Last Sabbath – Master Mamma Lo

La Chiamata di Atropo - Oneshot Last Sabbath - Master Mamma Lo

“La Chiamata della Madre ha molte forme: un sussurro nel vento, una luce dal fondo del mare, dei simboli che s’incidono magicamente sulla pelle… se sceglierai di rispondere, ti sarà rivelato il luogo dove riceverai il Potere.”

Siamo stati convocati da Atropo, la strega che ci ha accolto in passato e ci ha fatto diventare quello che siamo, per ritrovare il suo famiglio scomparso dopo l’incontro della strega con le sue sorelle Cloto e Lachesi. L’incontro si è svolto nella Chiesa di Sant’Angelica, sconsacrata perchè teatro di efferati omicidi e sacrifici al suo interno. Chi risponderà?

Dichiarazione di intenti - DDI

Dove e come

Giocheremo in presenza al CFO, probabilmente nella saletta al piano di sopra. La sessione sarà una oneshot della durata di tre ore.

Regolamento e sistema di gioco

Verrà utilizzato il manuale di Last Sabbath, di Atropo Kelevra e Valentino Sergi pubblicato da Shockdom, in collaborazione con Officina Meningi.

E’ un gioco masterless (l’avventura procede sulla narrazione condivisa della Congrega, che attraverso le predizioni crea la Storia) e un journaling game (ogni giocatore, a turno, racconta ciò che vede e sente attorno a sè, le azioni che compie e qualsiasi altra informazione voglia condividere; queste informazioni vengono riassunte sul Diario in poche righe o con un disegno, a testimonianza di quanto è accaduto). Il proprio personaggio viene creato durante la narrazione.

La sessione è suddivisa in sette atti da tre round ciascuno.

Ambientazione

L’avventura è ambientata ai giorni nostri: nessuno crede alla magia e al potere della natura; l’esistenza della Congrega è segreta.

Tematiche

Il gioco tratta di magia, arti oscure, paura e morte. Ad inizio sessione verranno definiti gli argomenti e le situazioni che potrebbero mettere a disagio un giocatore. In caso di difficoltà sarà comunque sufficiente alzare la mano e permettere al narratore di turno di riformulare la traccia: è fondamentale che tutta la Congrega viva un’esperienza positiva e piacevole.

Tono

Il tono della sessione dipende molto dal tipo di narrazione che verrà creata, è ragionevole pensare che a tratti sarà cupo: i protagonisti sono disposti a perdere ricordi, anni di vita o la vita intera per raggiungere lo scopo.

giovedì 18 Gennaio 2024    
20:00 - 23:00
Prenotazioni chiuse
Circolo Fratellanza Operaia
Viale della Rocca, 16, San Giovanni in Persiceto, BO, 40017
Consenso ai cookie con Real Cookie Banner
× Serve aiuto?