flexile-white-logo

Nightfell – Ciclo degli Alper – Atto 3/Sessione 12 – Master Fano

Nightfell - Ciclo degli Alper - Atto 3/Sessione 12 - Master Fano

Ophelia, la vampira rizzadrin, si riprende e racconta di essere sfuggita a Ivar fingendosi morta. Fijumi non le crede: ad un’occhiata più approfondita si scopre che anche lei è stata marchiata ed è sopravvissuta alla morte della “madre vampira”, perchè il marchio vince. Chi l’ha marchiata, racconta, è una donna dalla pelle bluastra, con una tunica bianca. Inspiegabilmente la luna diventa nuova in un battito di ciglia e l’avanzare delle fasi lunari si blocca. In lontananza il gruppo vede Peka che sta facendo una magia, mentre Brujen compare all’improvviso dietro di loro e Muriam avanza fluttuando. La minaccia di Ivar si sta concretizzando e per il gruppo si mette molto male. All’improvviso dalla radura circostante escono buffardelli e mazzapegul, dalle scale di Osservatorio Nord, invece dei mazzamurelli, giunti in soccorso. Lo scontro è cruento ma il gruppo ha la meglio; la sconfitta di Peka ripristina il normale scorrere delle fasi lunari. Non si trovano più Ophelia, Katrina, Corvoscuro e anche Muriam. Esplorando, il gruppo trova delle tracce che portano fuori dal centro: sono di Iximisi e di due umanoidi. Dopo poco si dividono e il gruppo trova Iximisi, che borbotta di aver fatto quello che doveva. Sta parlando con Muriam, che lo scaglia contro un muro. Emiranda lo trasforma per salvargli la vita e per avere informazioni in merito al tradimento messo in atto. Improvvisamente compare una donna dall’incarnato bluastro e una tunica bianca che, generando un bagliore enorme uccide tutti. Tranne il gruppo.

venerdì 14 Giugno 2024    
20:30 - 23:30
Circolo Fratellanza Operaia
Viale della Rocca, 16, San Giovanni in Persiceto, BO, 40017
Consenso ai cookie con Real Cookie Banner
× Serve aiuto?